Provincia di Cosenza - Portale- Home Page

Cosenza - La Provincia per voi

Vai al contenuto

Sei in: Home

CONSIGLIO PROVINCIALE COSENZA: APPROVATI TUTTI I PUNTI E PROPOSTO UN ORDINE DEL GIORNO PER INIZIATIVE IN MERITO ALLA SITUAZIONE ECONOMICA DELL'ENTE

INFO:

  • Provincia di Cosenza
    Piazza XV Marzo n.5
    87100 Cosenza
  • Centralino +39 0984 814.1
    URP +39 0984 74063
  • info@provincia.cs.it

Consulta le sezioni dell'Ufficio Stampa

Contenuto Pricipale della Pagina

Home Page

Affari Istituzionali - Cosenza, 01/08/2018

CONSIGLIO PROVINCIALE COSENZA: APPROVATI TUTTI I PUNTI E PROPOSTO UN ORDINE DEL GIORNO PER INIZIATIVE IN MERITO ALLA SITUAZIONE ECONOMICA DELL'ENTE

WhatsApp Image 2018-08-01 at 14.28.31

Questa mattina si è riunito il consiglio provinciale di Cosenza per l’approvazione di alcuni importanti regolamenti.

In apertura ci sono state le comunicazioni del Presidente Iacucci che è tornato sulla difficile situazione economica dell’ente che vive ad oggi un’anticipazione di cassa di quasi sedici milioni di euro “a malapena siamo riusciti a pagare gli stipendi dei dipendenti questo mese a causa dei mancati trasferimenti da parte di regione e stato. E i tagli generalizzati non sono destinati a diminuire: infatti il piano dei livelli dei servizi minimi essenziali per il trasporto pubblico locale prevedono una diminuzione di 7 milioni di km per la nostra Provincia. Come ente abbiamo espresso parere sfavorevole e continueremo a batterci per ottenere risorse e servizi per il nostro territorio” ha dichiarato preoccupato Iacucci.

Le sue parole hanno portato ad una serie di interventi da parte dei consiglieri provinciali che, nell’assicurare il loro sostegno in questa difficile situazione, hanno proposto di intraprendere iniziative forti per far sentire la voce di una Provincia che non merita tanta disattenzione dai governi centrale e regionale.

Si è giunti, pertanto all’approvazione del seguente ordine del giorno, approvato all’unanimità:

“CONSIDERATO CHE:
La situazione finanziaria della Provincia di Cosenza è molto preoccupante, con l’anticipazione di Tesoreria vicina al limite massimo già dall’inizio dell’esercizio.
Le cause di questo deficit di cassa sono molteplici e tra le più rilevanti:
• Il prelievo forzoso dell’IPT e dell’RCA da parte dell’Erario da alcuni anni per il concorso della Provincia alla finanza pubblica.
• Il sistema di riparto dei trasferimenti statali che penalizza la nostra Provincia, nonostante l’elevato numero di Km di strade provinciali ed edifici scolastici.
• L’emanazione del decreto milleproroghe solo da pochi giorni.
• Il mancato riversamento della TEFA da parte dei Comuni, che incassano interamente il Tributo e non adempiono ai successivi adempimenti verso la Provincia.
• Il mancato accollo da parte della Regione degli oneri di ammortamento dei mutui accesi per la costruzione di impianti sportivi passati di competenza regionale.
• Il mancato rimborso da parte della Regione delle spese di funzionamento degli uffici regionali ubicati presso il Palazzo di Vaglio Lise, anticipate dalla Provincia, nonché la quota delle rate di ammortamento del mutuo per l’acquisto dello stesso Palazzo, anticipate dalla Provincia sin dal 2015.
Che tutto ciò mette in pericolo la stessa sopravvivenza dell’Ente.
IL CONSIGLIO PROVINCIALE
Impegna il Presidente di assumere iniziative forti nei confronti del Governo Centrale, della Regione Calabria e dei Comuni per la tutela degli interessi della Provincia”.

All’unanimità sono stati approvati anche tutti gli altri punti all’ordine del giorno che verteva sull’aggiornamento e la definizione di alcuni regolamenti, volti a snellire la vita burocratica dell’ente.

Nello specifico sono stati approvati: il regolamento per l’alienazione, acquisizione e utilizzo del patrimonio immobiliare della Provincia di Cosenza; il regolamento per la concessione in uso delle palestre annesse agli Istituti Scolastici di pertinenza della Provincia di Cosenza; il regolamento per l’utilizzo delle strutture di proprietà dell’Ente, su cui ha relazionato il Consigliere delegato e Sindaco di Mirto, Antonio Russo; il regolamento su modalità, tempi di riversamento e rendicontazione del tributo per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene dell’ambiente di cui all’Art.19 del D.Lgs. n.504/1992 (TEFA), su cui ha relazionato il Consigliere delegato all’Ambiente Francesco Gervasi; la proposta di Modifica “Regolamento sull’Imposta Provinciale di Trascrizione Iscrizione ed annotazione dei veicoli (IPT) richieste al pubblico registro automobilistico (PRA)”, approvato con Deliberazione del Consiglio Provinciale n°63 del 4/12/2000 su cui ha relazionato il Consigliere delegato ai trasporti Felice D’Alessandro; e infine il regolamento Albo fornitori.

La modifica del regolamento dell’IPT è stata integrata con un emendamento presentato dal consigliere Aceto e accettato da tutto il Consiglio.

Tra i vari interventi il consigliere Di Natale, che ha puntato l’attenzione sulla mancata attivazione del Liceo Musicale da parte del Provveditorato a Paola nonostante una delibera di Consiglio provinciale, Piano di dimensionamento poi approvato anche dalla Regione.

Il capogruppo del PD Marco Ambrogio ha ringraziato per il lavoro svolto le commissioni consiliari e i dipendenti e si è detto pronto a sostenere la battaglia a favore della Provincia, a prescindere dai colori politici.

WhatsApp Image 2018-08-01 at 14.28.32 WhatsApp Image 2018-08-01 at 14.28.32 (1) WhatsApp Image 2018-08-01 at 14.28.31 (1)

ultimo aggiornamento:
01/08/2018 16:01 da Rita Benigno
questo articolo é stato letto: 808 volte

[Indietro]

©2008 Provincia di Cosenza - Piazza XV Marzo n.5 - 87100 Cosenza - (tel. 814.1) P.I.: 80003710789

Engineered by Echopress