Provincia di Cosenza - Portale - Attivita' di Servizio Anno 2023

Cosenza - La Provincia per Voi

Vai al contenuto

Sei in: Home > Organizzazione > Staff Presidente > Polizia Locale > Attivita' Servizio Anno 2023 > vista documento

La Polizia Provinciale attua un piano di sorveglianza dei nidi di Cicogna bianca

Succurro: «Siamo impegnati ad accogliere e tutelare questi meravigliosi "cavalieri alati", simbolo di una natura che tenta di rimettersi in relazione con gli esseri umani»

Ambiente - Cosenza, 06/05/2023

La Polizia Provinciale attua un piano di sorveglianza dei nidi di Cicogna bianca

Gli uomini della Polizia Provinciale di Cosenza su disposizione del Comandante, maggiore Rosario Marano, hanno avviato una serie di attività programmate di sorveglianza nei siti riproduttivi della Cicogna bianca situati in alcune aree vallive della provincia di Cosenza.

 Le interlocuzioni tra Roberto Santopaolo – delegato della LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli) di Rende e l’assistente Gianluca Congi della Polizia Provinciale – esperto in materia - hanno poi consentito di fornire un quadro esaustivo al comandante Marano, che ha disposto sin da subito tutti i necessari controlli volti a prevenire e reprimere atti di bracconaggio e di potenziale disturbo ai nidi nella delicata fase di riproduzione.

Sono state pianificate delle pattuglie dedicate a tali attività, che stanno proseguendo il controllo sistematico di tutti i siti di nidificazione ubicati nella valle del Crati e nell’area della Sibaritide.

Le attività di sorveglianza dei nidi e della specie da parte della Polizia Provinciale di Cosenza proseguiranno per tutto il tempo necessario, con la finalità di tutelare questa preziosissima specie all’interno dei siti di nidificazione della vasta provincia cosentina.

Soddisfatta la Presidente della Provincia Rosaria Succurro, per la quale una presenza così importante sul nostro territorio va assolutamente tutelata: «Siamo fortemente impegnati ad accogliere e tutelare questi meravigliosi “cavalieri alati”, simbolo di una natura che tenta di rimettersi in relazione con gli esseri umani. Il nostro obiettivo è quello di tutelare l’ambiente, sensibilizzare l’opinione pubblica e attuare tutti gli interventi necessari per incrementarne la nidificazione. Una sfida che possiamo vincere e che potrebbe anche favorire un turismo naturalistico di qualità» - ha dichiarato.

La sezione provinciale Lipu di Rende sta portando avanti dal 2003 un progetto denominato “Cicogna bianca Calabria”, finalizzato a favorirne il ritorno e la nidificazione in Calabria attraverso l’apposizione di nidi artificiali sui pali e tralicci di e-distribuzione.

La Cicogna bianca è una specie protetta da una serie di norme nazionali e internazionali, perché a rischio. Alcune minacce e disturbi potrebbero arrivare ad esempio dal sorvolo di droni a pochi metri dal nido, perché in questi casi la coppia potrebbe abbandonare il sito o addirittura indurre i piccoli nati a buttarsi giù nel vuoto per lo spavento, come già accaduto negli anni passati. I piccoli, una volta a terra, non essendo ancora in grado di volare, non riescono più a portarsi all’interno del nido e quindi sono oggetto di predazione da parte di animali selvatici o dell’uomo stesso. Un danno enorme per una specie che sta cercando di ritornare a nidificare in Calabria dopo un’assenza di oltre 500 anni! 

Polizia Provinciale  Cosenza - controllo nidi cicogne-2

Staff Presidente
aggiornato il 06 maggio 2023 alle 15:44 da Rita Benigno
documento consultato: 594 volte

Indietro